Cambio dell’armadio vieni a me (ma fai piano)

Premessa: sono del segno della Vergine. L’ordine compulsivo-maniacale è mio amico. Se cercate una risposta a “come vivere nel disordine”, non è qui che la troverete.

È arrivato quel momento. Su la roba invernale, giù quella estiva. Se, come me, non siete così fortunati da avere una di quelle cabine armadio galattiche all seasons che non richiedono spostamenti, il dramma cambio dell’armadio va affrontato.

Io lo affronto in più momenti, solo per digerirlo meglio.

Come sopravvivere al cambio dell’armadio.

1. non abbiate paura a scartare. Ieri, per dire, ho eliminato 5 maglioni. 5. Perché? Perché non li mettevo da almeno due stagioni. Continuavo a portali su e giù e intanto occupavano spazio prezioso. Quando mai rimetterò quei maglioncini striminziti a giro vita? Dopo i 30  – e qui siamo abbondantemente dopo i 30 – si cambia forma, e l’armadio deve adattarsi.

2. catalogate. Le camicie vanno con le camicie, i pantaloni coi pantaloni, le gonne con le gonne, i vestiti coi vestiti e i maglioni coi maglioni. Più in dettaglio: le camicie in gradazione di colore, i vestiti vanno sistemati dal giorno alla sera, le gonne dal corto al lungo. [Ve l’ho detto che sono maniacale?]

Quanto è più facile farsi un look trovando tutto a posto?

3. usate tutti gli spazi. Gli spazi, in un armadio, non sono mai abbastanza. I jeans, per esempio, non hanno bisogno della piega perfetta. Invece di appenderli, impilateli sul fondo di uno scomparto – magari lo stesso in cui mettete i pantaloni.
Idem per i cappelli: rigorosamente impilati e chiusi in una bella cappelliera (che vale l’investimento, per la regola che quando apro l’armadio lo voglio vedere bello).

4. Per la stessa regola scegliete delle scatole carine, possibilmente non trasparenti. È vero che se sono trasparenti vedete subito il contenuto, ma l’armadio risulta meno bello. Io, per dire, ho scelto queste (sempre sia lodata Mamma Ikea). Ho una scatola “Seaside” che apro ogni volta che devo cercare un costume o un pareo. Una scatola “Running” per l’attrezzatura da corsa (veramente ormai ne ho due, una estiva e una invernale). Una scatola “Guanti” dove ripongo la mia collezione di guanti in pelle ipercolorati (non ve lo sto a dire che li ordino per cromia, vero?). Le scatole occuperanno ogni angolo non utilizzato altrimenti.
Non dimenticatevi delle grucce. Quando ho iniziato a vivere da sola ho recuperato grucce (che poi io le chiamo ometti) di ogni colore e forma, di ogni brand e qualità, giusto per avere dei vestiti appesi nell’armadio nuovo. Tempo qualche mese, e mi sono fatta cogliere dal raptus Ikea: gli ometti li ho voluti tutti bianchi di legno. Per le gonne e i pantaloni invece, ho scelto le pinze color legno naturale [Cara Mamma Ikea, perché non mi fai anche le pinze bianche, così ho tutto dello stesso colore?]

5. Intimo e calze non sono meno degni di ordine! Io li ripongo in cassetti, suddivisi in file: la fila dei reggiseni, la fila degli slip bianchi, la fila di quelli neri o colorati, etc., e come mi ha insegnato la nonna, addolcisco il tutto con i sacchettini di lavanda.

6. Le borse. Le borse io le voglio vedere tutte affiancate l’una all’altra, in file distinte una per il giorno e una la sera, con la dust bag rigorosamente conservata all’interno, insieme alla tracolla. No, non temo la polvere. Preferisco un filo di polvere in più, ma in 10 secondi netti posso scegliere la borsa giusta.

7. Beh, le scarpe meritano un capitolo a parte. Prossimamente.

[Fossi così precisa a tenere in ordine anche il mio cuore…]

Ok, ditemi la vostra strategia.

46 Comments

  • Rispondi aprile 9, 2014

    colores

    Insomma appena finito leggere il tuo post mi é venuta una voglia incredibile … Leggerti e sembra tutto cosí facile, cosí logico!!! Nena eres genial!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    fili

    …finito di leggere il post sono già stanca. Niente cambio d’armadio. (e non ho un armadio galattico all seasons, magari) Sono allergica alla parola stessa. Ammetto di essere una (del segno della) vergine anomala: tengo ordine nel disordine.

    f.
    ps.nella foto, 2 delle grucce sono terribilmente storte. Ma come fai a vivere così? 🙂 🙂 🙂

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      vado subito a sistemarle, ahahah! Invece la cordina nera che pende sulla destra è il profumatore di Diptyque, l’ha già provato? Ecco non provarlo, altrimenti non ne vorrai più fare a meno :-)))

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Marta

    Confermo, a leggerti sembra facile! Ma avrei bisogno della tua presenza fisica per aiutare a districare il mio armadio. Ormai ho troppe cose e lui è troppo piccolo. Dovrei vuotarlo e ripartire da zero. O rubare un po’ di spazio al marito. 😉
    Anche io li chiamo ometti!!!!! Ma se lo dico qui a bologna pensano che ho dei mezzi nani appesi nell’armadio… 🙁
    Buona giornata cara!!! baciobacio, msbunbury

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      La prima volta è stata una faticaccia, lo ammetto… ma ora ogni cambio è molto più semplice. Fidati!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    BARBARA

    Ciao cara Elena!
    Anch’io sono una maniaca dell’ordine negli armadi, a casa, in ufficio, in auto tranne – non mi spiego perchè – nella borsa. Lì c’è un modo a parte.
    Suddivido tutto per colore e genere proprio come suggerisci tu! Sono talmente fissata che faccio il cambio degli armadi anche se…ho una cabina armadio! Una cosa mi è sfuggita e grazie ai tuoi insegnamenti lo farò: riporre gonne e pantaloni in ordine di lunghezza.
    grazie ciao!
    Barbara C.

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Elena Manzo

    Anche a me mi è venuta una voglia tremenda di mettere tutto in ordine! Nel mio armadio non ho posto per tutto perche la mettá lo occupa tutte le mie giacche e capotti. Per i maglioni, pantaloni e gonne devo usare un cassetto a parte che odio. Vediamo se dopo questa motivazione trovo un modo per migliorare la situazione! Grazie

  • Rispondi aprile 9, 2014

    SILVIA.S

    Ciao CARISSIMA,
    quando si dice feeling ( cioe’ si dice ancora o è troppo anni 80??), comunque io uguale uguale…sono in strafissa x armadio in ordine! Solo che per me è estasi…quando tutto è ordinato,riposto, pulito mi siedo e ammiro il mio capolavoro!
    momento di puro godimento ( pari al cucchiaio da minestra di nutella)!
    differenza da segnalare: tutte grucce nere; non uso scatole.
    comunque complimenti me lo sentivo che eri una giusta!!! love&peace syssy

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Francesca

    Sei meravigliosa Braghy!! Ti seguo anche su instagram e mi sono letteralmente innamorata delle tue foto. Tornando all’armadio ti ringrazio per i tuoi consigli preziosi, mi hai fatto venire voglia di uscire di corsa dall’ufficio e di andare a casa a fare il cambio di stagione ;P Devo dirti che anche se sono dei gemelli, ho sempre adorato tenere in ordine il mio armadio con mille scatole e sacchetti profumati (non sapevo che DIPTYQUE facesse anche i sacchetti profumati!!!), una volta lo sistemavo ogni 15 giorni…adesso che è arrivato il mio terremoto, che si chiama Leonardo, non ho più molto tempo…Ma ti ringrazio comunque per i tuoi preziosissimi consigli! A presto. Francy

    P.S. Mi accontenterò in pausa pranzo di uscire alla ricerca dei mitici sacchetti profumati…di Diptyque però ;P

  • Rispondi aprile 9, 2014

    marilù

    Post stupendissimo…gli “ometti dell’ikea li avevo anche io ma occupavano troppo spazio e ho cambiato tutto con quelle in ferro di tiger colarate…ieri ho fatto il cambio stagione scarpe con accanto mio marito che borbottava cose tipo “non è normale…sei malata…ma quando le devi mettere…” poi l’ho beccato che le contava ahia… se vuoi ti aspetto a casa mia per continuare con i vestiti il marito lo caccio tranquilla hihihihi
    baci

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Tiziana

    Cavoli….anche a me hai fatto venir voglia di sistemare l’armadio!!! Non sono una maniaca dell’ordine, ma devo dire che il mio armadio non è malaccio…certo si può sempre migliorare! Anch’io divido i vestiti per tipologia (alla gradazione di colore non ci arrivo) ed ho delle scatole ad hoc per l’abbigiamento per la corsa. Devo però fare una scorta di grucce perchè ho il maledetto vizio di utilizzare una gruccia per più cose (tipo tre camicie su una sola gruccia) e corro il rischio di perdere i pezzi. Ad esempio proprio in questo periodo non riesco a trovare un vestitivo marrone….sarà finito sicuramente sotto qualche altro vestitino!! 🙂

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Gianpiera

    Dopo aver letto questo posto, mi sento meglio, non sono sola.
    Anch’io sposto invernale ed estivo ma da un armadio all’altro, impilo i jeans sul fondo di uno scomparto dell’armadio, anch’io ho scatole per sciarpe, costumi, etc…, anch’io ho scartato dopo i 30 roba che è impossibile che possa tornare ad indossare, anch’io catalogo calze e lingerie in fila per colore così al mattino faccio prestissimo anche al buio (sono psicopatica!)
    Mi mancano le grucce tutte uguali (mi annoio tremendamente all’ikea) e le borse tutte affiancate (mi manca lo spazio, ma le ripongo tutte nelle loro dust bag in grande cesto).
    Comunque il cambio di stagione sarebbe un incubo anche avendo un mega armadio 4 stagioni perchè bisogna sempre tirar fuori tutto per pulire e scartare….al fine di fare spazio per nuovi arrivi!!!
    Have a nice day
    G

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Simone

    1 maggio…estate…1 novembre …inverno…togliere tutto e lavare l’armadio da cima a fondo prima di inserire i capi stagionali…dal 15 aprile e dal 15 ottobre comincio ad andare in sbattimento aspettando la fatidica frase…”amo, il primo facciamo il cambio di stagione?”….AAAARGHHHHHH

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      ma ti schiavizza! il primo maggio non si lavora! 🙂

  • Rispondi aprile 9, 2014

    marghe

    sarà che pure io sono della vergine? mah. tale e quale.

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Manuela

    Ciao cara 🙂
    Maniacale come te, grande adepta di Mamma Ikea. Solo tengo le borse nella loro dust bag perché ho una gatta curiosa… ahimè.
    Non ho invece una cappelliera, acciderbolina!! Mi hai dato una nuova ragione di vita 😉
    Gigabaci,
    Manu D

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      in effetti io non ho gatte curiose 🙂
      La cappelliera io ce l’ho di Borsalino (giusto per non smentirsi)

      • Rispondi aprile 9, 2014

        Manuela

        Fantastica!!!
        Love u 😉

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Chiara

    La prima cosa che ho detto al mio ragazzo dopo aver letto il tuo articolo??! “More devi portarmi all’Ikea!!”
    Oggi sono armata di tutta la buona volontà per far entrare l’estate anche nell’armadio!
    Grande Braghy!bacio

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      non dire al tuo ragazzo dove abito, mi raccomando… o mi aspetta sotto casa 🙂

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Paola

    Nel leggere le tue parole di oggi mi sono ricordata di un post di Anna dello russo…ti sei liberamente ispirata?
    Di solito sei più originale

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      mammagari avessi un appartamento come quello di ADR solo per poter conservare i miei vestiti! Scherzi a parte, troverai consigli su come riordinare un armadio in molti blog. Riuscire ad essere originali con una operazione così razionale come il riordino mi pare un po’ contradditorio, ma benvenuta se vorrai darci consigli originali. Ciao!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Daris74

    Grande Braghy! Bellissimo regalo questo blog, grazie!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Elisabetta

    Cara Braghy, anche io che sono ariete sono maniaca dell’ordine come te (e non solo per quanto riguarda l’armadio)!! Tutto è riposto dai colori più scuri ai più chiari e divisi per tipologia (comprese delle banalissime T-shirt).. sperando che mamma ikea provveda a creare le pinze bianche io per ora ho scelto tutte le grucce color legno naturale!! Non c’è una cosa che tu faccia, che tu dica che non adoro! sei super..e sei sempre fonte di ispirazione! Continua così, perché traspare sempre la tua naturalezza e sincerità.. e perché non c’è giorno che non aspetti una tua foto su ig o un tuo post sul blog!
    Per me sei un mito sotto ogni punto di vista!!
    Buona giornata 🙂

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Luana

    Aaaahhhh, il cambio degli armadi! Ho risolto adottando un 12 ante un paio di anni fa, ma in quanto all’ordine sono ancora ferma al via… Sono Ariete, focosa, istintiva, battagliera e anche il mio armadio lo certifica appieno!
    Certo, quelle grucce così ben allineate, quanta sana invidia! Grande la Braghy!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Lara

    Invidia (quella sana) a mille per il tuo “ordine” anche se il termine in questione risulta quasi riduttivo…. La verità e che io ci provo ad ogni cambio stagione (ehm ehm vivendo in un microlocale… non posso fare diversamente) con la promessa di mantenerlo in ordine, ma dopo una settimana sembra sia esplosa una bomba!!!!!!!! Sono un disastro!! 🙂

    P.S. ieri prima sessione di run con i RedSnakes e già mi spiace non esserci giovedi….. #presamalissimo

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Nini

    Io sto per affrontare il secondo trasloco in meno di 6mesi…stavolta per amore…ma nulla mi distrarrà dall’avere un armadio in ordine come il tuo…che per me, che sono dei gemelli, sarà un’impresa molto più ardua che affrontare la mia personalissima spending review!!…rimando l’acquisto delle grucce anche se le ho già quasi tutte uguali…quelle tristi tristi di fil di ferro spesso….sono orribili, ma hanno il pregio di essere così sottili da ottimizzare lo spazio dell’appesa!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    susanna

    Io invece sono un disastro, parto benissimo, con i migliori propositi e poi, niente, al primo cambio la sera dopo sembra sia scoppiata una bomba: un pantalone qua e uno là, camicie scombinate, ometti (!) solitari da cui è caduto qualcosa, che ora chissà dove sarà, sicuramente mi tocca ri-stirarlo… , ma come fate? Dopo #runwithbraghy non è che organizzi #cambiodellarmadiowithbraghy?

    • Rispondi aprile 9, 2014

      Elena Braghieri

      è andata! Chi ci presta la casa per l’evento? 🙂 un bacio Susi bella!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Cri

    E dopo avermi spronata a ricominciare a correre (spesso quando vorrei stramazzare al suolo con una bombola di ossigeno ti penso…) riuscirai anche nell’impresa del cambio armadio? Sei ormai un sorriso costante nelle mie giornate! Grazie!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    vale ultimamente molto orilladm

    Rimando il “mio momento” da un pezzo… il prossimo weekend però dovrò affrontarlo!! Tendenzialmente anche io sarei portata ad essere maniacale (anche se non sono della vergine), ma poi a poco a poco il disordine prende il sopravvento… entropia?
    La mia vera mania però sono le borse: sono tutte riposte rigorosamente nei rispettivi sacchetti e – quando esistenti – nelle scatole; per quanto il poco spazio a disposizione lo consenta, le sistemo sul fianco, per cercare di non farle “imbarcare”…
    Ci regali un post anche su come mantenere in ordine dopo aver riordinato?? 😀

    • Rispondi aprile 10, 2014

      Elena Braghieri

      Il vero sforzo è organizzare bene l’armadio: la manutenzione poi viene da sè!

  • Rispondi aprile 9, 2014

    Enrica

    Finalmente un blog con tutti i consigli che solo tu puoi dare!:) in effetti almeno a me (ma credo di essere in compagnia) Instagram non bastava più! Consigli utilissimi, ancora rimando (chissà quando avrò il tempo e la pazienza) la copia dellla tua perfetta organizzazione delle scatole delle scarpe con foto.

    • Rispondi aprile 10, 2014

      Elena Braghieri

      oh, per la scarpiera farò un post… appena riesco a fare due fotine dignitose 🙂

  • Rispondi aprile 10, 2014

    costanza

    Odio profondo per il cambio dell’armadio… ma venerdì mi tocca! Anche io adotto la stessa tattica per eliminare cose che non metto più. Se vedo che qualcosa transita per due stagioni senza che l’abbia usata, beh è arrivato il momento dell’addio.
    Grazie degli ottimi consigli!
    Costanza
    Ps: io le grucce li chiamo omini 🙂

  • Rispondi aprile 10, 2014

    ELENA

    Sto vivendo in questi giorni il cambio dell’armadio…non senza traumi.
    Sono da poco andata a convivere e sono dunque passata da un armadio di tre metri tutto per me a un armadio di tre metri che deve contenere la mia roba, la sua roba e la biancheria della casa :-s
    Affronto un cassetto alla volta creando tre mucchi: tenere, buttare e “limbo” (ovvero tutte quelle cose che possono andare bene a mamma e sorella, oppure che posso rindossare se perdo una taglia :-)).
    Il ritorno a un armadio ristretto non è del tutto negativo, mi fa valutare bene quello che effettivamente indosso e quello di cui ho è effettivamente bisogno…il verdetto è sempre quello DEVO COMPRARE UNA CAMICIA BIANCA e non ho abitini estivi… chissà se quest’anno riusciro’ a rimediare.

    Cara Braghy ti ringrazio per aver instillato in me la fissa degli ometti monocromatici …sono una bilancia nata il 24 settembre…quindi ancora in odor di vergine 🙂
    Mamma Ikea arrivooooooo!

  • Rispondi aprile 11, 2014

    CHARLOTTE

    Ieri dopo aver letto il tuo blog aprendo l’armadio ho avuto un momento di sconforto. Ho l’impressione che se ci fosse una braghy in ogni casa avremmo armadi+ordinati e solo cose che mettiamo nell’armadio,,Io ho pezzi giurassici che non metto da 10anni a far muffa…
    invidia per il tuo ordine

    • Rispondi aprile 11, 2014

      Elena Braghieri

      Affittami! Scherzi a parte, il vero lavoraccio è fare il primo salto di qualità. Ricordo di averci messo molto anch’io… poi viene tutto naturale, però 🙂

  • Rispondi aprile 11, 2014

    LaMari

    In un loft di 42 mq viviamo io, leonessa troppo spesso preda dello shopping comulsivo, un armadio a 4 ante e un numero imbarazzante di scarpe. La parola d’ordine è entropia intervallata però da sessioni di riordino furibondo! Massima stima per il tuo metodo: pura invidia, io temo di essere geneticamente incapace….

  • Rispondi aprile 15, 2014

    Giringirella

    Se ti può interessare in questi giorni all’Esselunga ho visto gli omini con le pinze bianche!!!! Io, (che sono disordinatissima, ma per l’armadio sono esattamente come te… omini bianchi, gradazioni di colore e foto sulle scatole delle scarpe compresi), disoccupata da 4 anni, non me li posso permettere ahimè…. ma tu corri a prenderteli perchè sono troppo belli!!!!
    Un bacione!!!!

  • Rispondi aprile 15, 2014

    Giringirella

    Ah no… in una cosa non sono come te…. sono fisicamente e psicologicamente incapace di buttare… ed il mio armadio straripa… sob!!!! 🙁

  • Rispondi aprile 18, 2014

    Barbara

    Per favore metti le foto del tuo armadio, così ci dai più ispirazione!!

  • Rispondi maggio 8, 2014

    Laura

    Fantastica!!!!!!!
    Io della vergine (III decade) sto esattamente diventando come te! Sono sempre stata estremamente disordinorganizzata, perfettamente organizzata nel mio totale disordine.
    Ora che convivo, l’ordine e l’organizzazione Stanno diventando mie alleate!! Vado quasi in estasi quando la casa è pulita ed in ordine! Poi arriva lui ( Vergine I decade) e come un uragano dissemina calze, scape e chiavi per tutta la casa! Baciiii

  • Rispondi luglio 27, 2014

    annabella senatore

    maniacale e vergine anch’io. il cambio non lo faccio perchè ho cabina armadio 4 stagioni. le scarpe e le borse hanno un loro spazio le mie preferite, sono a vista.

  • Rispondi agosto 23, 2016

    Gala

    Sono dei Gemelli e l’ordine maniacale vige solo in armadi e cassetti. Anche io ho un grande armadio ma diviso in tre: io, lui e il corredo. Per cui non sono una maniaca da shopping compulsivo, ma compro solo cio’ che mi serve e quando mi serve, anche se ogni tanto mi concedo qualche capriccio extra. Non mi lamento troppo: less is more, e tendo a vestirmi meglio che in passato facendo acquisti mirati e ragionati e niente rimane nel cantuccio senza essere indossato. Mi faccio comunque aiutare da una persona di fiducia, di quelle speciali, che lavorano nella moda senza essere omologate. Ho iniziato a buttare o regalare dopo i quaranta, ma ho conservato qualche capo interessante ai miei occhi anche se non mi va piu’ per far felice mio figlio. Lo disturbava l’idea che non ci fosse qualcosa che raccontasse il mio passato….ma te’ guarda che vanno a pensare i figli!!!! Non ho piu’ le grucce ( io le chiamo cosi’) tutte uguali, come quando ero single, ma cerco di avere almeno la gruccia originale del capo acquistato ( piccola “fissa” 😀 ). Una variante: quando riesco a fare un outfit completo cerco di metterli insieme, vicini,nell’armadio, accessori compresi in modo da avere tutto veloce. 😉

Leave a Reply